LA VERA NATURA DI FORZA NUOVA IN UNA SENTENZA DEL TRIBUNALE DI BRESCIA

Clicca per lggere SENTENZA APPELLO

LA VERA NATURA DI FORZA NUOVA IN UNA SENTENZA DEL TRIBUNALE DI BRESCIA: IL SISTEMATICO RICORSO ALLA VIOLENZA E LE SIMPATIE PER GLI STRAGISTI DEI NAR

Pubblichiamo la sentenza della Corte d’Appello di Brescia dell’8 aprile 2011, relativa all’attentato del 4 marzo 2006, compiuto con bottiglie molotov da parte di tre aderenti a Forza nuova contro il Centro sociale Magazzino 47. In primo grado le pene andarono dai quattro ai tre anni. In appello, tra prescrizioni e indubbia benevolenza da parte dei giudici, le condanne furono fortemente abbassate.

Interessante comunque la ricostruzione della vita interna di Forza nuova, dove si coltivano apertamente forti simpatie nei confronti di criminali stragisti come Valerio Fioravanti, e dove, tra l’altro, si fa abitudinariamente ricorso all’uso di manganelli, mazze e bombe carta, nonché alla fabbricazione di bottiglie molotov. Uno spaccato illuminante.

19 Giugno 2018

Submit a Comment

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>